Gruppo animatori

Il gruppo animatori si occupa della formazione degli adolescenti di San Gaetano di età compresa tra i 14 e i 19 anni. E’ formato da circa venti giovani di età compresa tra 19 e 32 anni e gestisce le attività di cinque gruppi di adolescenti e di un gruppo giovani.
Si rivolge inizialmente ai ragazzi che, terminato il percorso catechistico con il Sacramento della Cresima, hanno l’opportunità di approfondire il legame tra di loro, di affrontare discussioni su argomenti di attualità o di crescita personale, sempre sullo sfondo di un’educazione cattolica “adulta”.
I gruppi di adolescenti sono divisi per età, ed affrontano, in un percorso di cinque anni, argomenti via più impegnativi. Se, infatti, inizialmente si cerca esclusivamente di creare un gruppo ben amalgamato e pronto per affrontare temi importanti, lo scopo finale a cui ogni animatore tende è quello di far crescere i ragazzi del suo gruppo, insegnando loro il significato di parole come vocazione e servizio, maturità e responsabilità, formandoli anche con esperienze importanti.
Questo compito, molto impegnativo, è supportato con l’organizzazione di diverse attività, come ad esempio: la tradizionale Cena del Povero, il concorso presepi, l’animazione delle celebrazioni della Settimana Santa, l’animazione dei campeggi estivi e del GR.EST, solo per citarne alcune. Da non dimenticare che, oramai da quattro anni, l’Adorazione Eucaristica viene preparata a turno tra i diversi gruppi per il primo giovedì del mese, ma, purtroppo, non è ancora divenuto un appuntamento fisso per tutti.
Per la formazione dei giovani, un pieno supporto è stato dato da Don Sandro, senz’altro il primo referente per ogni animatore. Durante l’autunno il gruppo animatori partecipa  ad incontri di formazione organizzati da vicariato; a partire da quest’anno, inoltre, vi sarà la partecipazione assidua degli animatori al gruppo giovani. Si spera in questo modo di far crescere ulteriormente il livello di formazione sia tecnica che personale dei singoli animatori, indispensabile per poter accogliere gli adolescenti dei nostri giorni, che hanno bisogno di modalità sempre nuove per essere avvicinati e convinti della validità del percorso che proponiamo loro.